PROGRAMMA AMMINISTRATIVO “BOJANO CHE VOGLIAMO”

Elezioni comunali 2011 – 15 e 16 maggio 2011

*****

 SCOPRI INSIEME A NOI

BOJANO CHE VOGLIAMO

 

Moltissime proposte e una sola protesta: così com’è oggi, Bojano non la vogliamo! Non vi parliamo di promesse, né di speranza. Vi chiediamo l’ambizione, per sognare con noi una città semplicemente migliore. Bojano lo merita, i giovani e i cittadini di domani lo meritano, chi non vuole essere costretto a fuggire via da qui lo merita: tutti noi lo meritiamo!

UN COMUNE A MISURA DI CITTADINO

Etica e moralità: Impegno degli amministratori a rassegnare con effetto immediato le dimissioni in caso di condanna o rinvio a giudizio per reati contro la pubblica amministrazione; impegno degli assessori a rimettere la delega anche in caso di sola richiesta di rinvio a giudizio.

Riduzione costi della politica: riduzione delle indennità di carica per Sindaco e assessori

Adesione all’associazione “Comuni Virtuosi” (www.comunivirtuosi.org): buone pratiche per risparmiare su energia, acqua, tarsu, servizi sociali e miglioramento della qualità della vita

Partecipazione, trasparenza e concertazione con i quartieri, le frazioni e le borgate: ogni € di soldi pubblici deve essere rendicontato ai cittadini, che saranno chiamati a partecipare a tutte le scelte strategiche più importanti per la città; i soldi pubblici destinati alle frazioni e alle contrade verranno investiti di concerto con i residenti interessati; potenziamento della Consulta comunale

Ufficio Relazioni con il Pubblico e ”Ufficio Europa”: un punto di incontro, di contatto e di informazione tra comune e cittadini; un modo semplice per essere informati sulle opportunità dell’Europa per i giovani e per le imprese

INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PRIORITARI

Sottopassi ferroviari e Svincolo sulla SS17 in direzione Isernia:

Superamento passaggi a livello ferroviari di concerto con Regione, RFI-Rete Ferroviaria Italiana- e FFSS; svincolo in direzione Isernia per una maggiore sicurezza degli automobilisti

Infrastrutturazione (metano, rete fognaria) e soluzione viaria per Via Turno, via Biferno e loc. Sant’Antonio Abate

Piano straordinario per l’abbattimento delle barriere architettoniche

Completamento lavori e manutenzione palazzine IACP in località Terre Longhe via Monte Miletto

Recupero urbano degli edifici scolastici dismessi con servizi e verde attrezzato

Piano straordinario di bonifica ambientale contro il dissesto idrogeologico, visti gli allarmanti cedimenti franosi di Pietre Cadute e del costone di Civita Superiore

Estensione del “Piano Casa” alle zone rimaste inspiegabilmente (illegittimamente?) escluse

Completamento del Cimitero di via Calderari, manutenzione e ampliamento dei cimiteri di Civita e Monteverde

Sistemazione idraulica per il deflusso delle acque piovane con ripristino argini dei fiumi, ruscelli, fossi e canali. Manutenzione continua e costante.

Manutenzione della scuola materna di Maiella, e riqualificazione dell’area.

QUALITA’ URBANA, VERDE PUBBLICO E SICUREZZA

Strade e marciapiedi: manutenzione del manto stradale e dei marciapiedi, potenziamento segnaletica orizzontale e verticale

Recupero e manutenzione del parco di Terre Longhe, con potenziamento del campo di calcetto per i giovani del quartiere

Valorizzazione del parco giochi e delle aree verdi attrezzate: Giardinetti comunali, aiuole sottostanti i platani di piazza Roma, parco Collodi, parco Colagrosso, giardini del monumento ai caduti, Pietre cadute, castello di Civita sono i fiori all’occhiello di Bojano e di una città a misura di bambino!

Illuminazione pubblica efficiente, alimentata con fonti di energia rinnovabile e a led.

Indizione di un concorso a progetto per la realizzazione di una nuova Fontana in piazza della Vittoria

Riqualificazione del centro storico e del fiume Calderari. Individuazione e recupero locali per eventi culturali, artigianato, attività commerciali. Rivisitazione del progetto della vergognosa “piazza nera” e riapertura al traffico; piano di incentivazione fiscale per il recupero degli immobili ubicati lungo il corso del fiume Calderari e nel centro storico

Recupero e valorizzazione degli antichi lavatoi di Maiella, piazza S. Martino, Turno e del Cannello

Piano straordinario di sicurezza urbana al fine di prevenire furti, violenze e spaccio di stupefacenti

Ipotesi di realizzazione di un canile intercomunale e interventi per l’addestramento cinofilo e la lotta al randagismo

ECONOMIA, OCCUPAZIONE E COMMERCIO

Promozione di cooperative per l’occupazione giovanile finalizzate alla manutenzione del verde pubblico, alla raccolta dei rifiuti, alla gestione di strutture culturali

Attrazione di fondi regionali, europei e privati per la realizzare del polo agro-alimentare matesino (filiera avicola, zootecnia, agricoltura, apicoltura, tartuficoltura); ITAM, da fallimento industriale a potenziale incubatore per imprese ed eventi fieristici

Interventi per il rilancio del commercio, mediante la creazione di iniziative che rendano interessante per i cittadini l’acquisto e l’economia in loco

Fiera nazionale del tartufo e destinazione terreni comunali per tartuficoltura controllata

AMBIENTE, Acqua, CIVITA SUPERIORE e Sant’Egidio

Messa in sicurezza eco-compatibile della strada Civita - S. Egidio e manutenzione dei servizi nei pressi dell’Eremo;

Prevenzione, cura e rimboschimento dei beni silvo-pastorali dati in gestione alla Comunità Montana

BORGO MEDIOEVALE DI CIVITA: Valorizzazione urbanistica, archeologica e turistica. Restauro e consolidamento del castello normanno, individuazione e ripristino della sentieristica borgo-castello; potenziamento cartellonistica e servizi; recupero del parco giochi nella vecchia cava da ridefinire nell’estetica e adibire ad area sosta per Camper; incentivi all’apertura di attività commerciali e artigianali.

ACQUA PUBBLICA; rimodulazione degli accordi interregionali con conseguenti abbattimenti delle tariffe acqua per i bojanesi; NO al nucleare ed agli impianti da fonte rinnovabile in contrasto con i caratteri paesaggistici

Piano incentivi per il risparmio energetico da fonti rinnovabili come fotovoltaico integrato e microeolico

RIFIUTI: raccolta differenziata dei rifiuti “porta a porta”. Miglioramento dell’isola ecologica. Pulizia costante dei vicoli del centro storico. Controllo delle aree utilizzate come discariche abusive lungo tutto il territorio

Piano straordinario per le disinfestazioni estive di concerto con Asrem, istituto zoo profilattico e Arpam

CULTURA E ISTRUZIONE

Recupero archeologico e turistico del decumano romano, un gioiello ridotto ad una fogna

BIBLIOTECA COMUNALE: affidamento in gestione ad associazioni e cooperative, inserimento nel polo bibliotecario della Provincia di Campobasso, postazioni internet gratuite

TEATRO COMUNALE: implementazione programmazione teatrale, culturale e musicale in termini di quantità e qualità, anche mediante il coinvolgimento attivo delle associazioni presenti in loco

Concorsi per il recupero degli edifici pubblici e privati dismessi (ex carcere) , al fine di trasformarli in centri polifunzionali di aggregazione giovanile e fucine di eventi e produzioni culturali

PRO LOCO E CALENDARIO CULTURALE: Redazione e promozione su tutto il territorio regionale e nazionale di una grande e concertata rete annuale di eventi, delle festività religiose, ludiche e culturali da promuovere in tutta la regione: Agosto bojanese, festività di S. Emiddio, Maiella, S. Rocco, Santa Maria dei rivoli, festa del 2 Luglio di Santa Maria della Libera di Castellone con la sua tradizionale sagra "alla riscoperta dei sapori del Matese", Santa Maria delle grazie, processione e festa montana di S. Egidio

Istituzione del Liceo musicale mettendo in rete associazioni, artisti, musicisti e accademie bojanesi

Università: localizzazione in città di una sede distaccata Unimol, con particolare riferimento a indirizzi archeologico  agrario

Museo Civico e Archeologico: i reperti archeologici rinvenuti in loco, i documenti storici conservati nell’archivio comunale e tutti gli altri servizi che afferiscono al mondo della cultura e delle tradizioni popolari

Ripristino del premio Salmon, trasformandolo in un "certamen archeologico" per studenti di tutta la regione (e anche oltre). Inclusione nel "pacchetto" di visite guidate ad Altilia, a Civita e conferenze.

SPORT E POLITICHE SOCIALI

MOLISE AVVENTURA: infrastrutture leggere per gli sport fluviali e percorsi acquatici, porticciolo, aree di sosta, pareti attrezzate per climbing, infrastrutture per speleologia;  percorsi per fuoristrada e moto da cross

Valorizzazione del centro sportivo Varazi con particolare attenzione al nuovo palazzetto dello sport affinché possano usufruirne tutte le associazioni sportive; realizzazione campionati nazionali ed internazionali di volley, tennistavolo, basket,  full contact, danza ecc.

Costruzione nuovo campo di bocce su suolo comunale

Piano straordinario per servizi socio-assistenziali a favore di anziani, bambini, soggetti svantaggiati

Integrazione sociale dei cittadini extracomunitari mediante corsi di lingua e cultura del rispetto e della tolleranza

C’E’ UNA BOJANO MIGLIORE